Competenze digitali

Quali competenze digitali sviluppare

La grande sfida innescata dalla rapida innovazione del mondo del lavoro nasce anche dal know-how tecnologico in trasformazione più veloce che mai. Lo conferma un’indagine del 2014 della società di consulenza Deloitte, che ha dimostrato che le competenze digitali diventano obsolete in soli 2,5 anni.

Quali abilità digitali sviluppare?

Si sono identificate 8 competenze digitali fondamentali per l’ambiente di lavoro odierno. Le Aziende che offrono opportunità di crescita mirata in queste aree vedranno guadagni in produttività, impegno e, soprattutto, performance.

Creazione, collaborazione e gestione dei documenti: Essere in grado di creare, formattare e collaborare su documenti digitali con i colleghi di lavoro è la chiave per sbloccare un ambiente di lavoro digitalizzato. In caso contrario, il tempo perso, la comunicazione scadente e gli errori di analisi possono avere un grande impatto sulla redditività e sui risultati aziendali.

Collaborazione e gestione di progetti: La capacità di avviare, lavorare e completare progetti in collaborazione con i colleghi è un’abilità essenziale. Ciò significa essere in grado di navigare nel flusso di lavoro digitalizzato di un’organizzazione ed anche implementare strumenti software di gestione dei progetti.

Focus e gestione dell’attenzione: Nel mondo costantemente connesso, i lavoratori sono bombardati da stimoli provenienti da diversi dispositivi, applicazioni e servizi informativi che richiedono attenzione. Essere in grado di classificare i compiti, gestire il tempo e destreggiarsi tra le distrazioni è essenziale per imparare a definire le priorità e affinare la focalizzazione.

Comunicazione: I lavoratori spendono in media il 28% della loro settimana lavorativa (o più) leggendo e rispondendo alle e-mail. Ciò rende l’uso efficiente delle comunicazioni digitali un must-have. Anche modesti incrementi di efficienza libererebbero risorse considerevoli per altri compiti.

Galateo digitale: A volte indicato come “netiquette”, è la regola della comunicazione online. I collaboratori devono imparare a mantenere una presenza sociale intelligente. Ciò comporta la massimizzazione consapevole e coordianta della messaggistica a proposito del brand, senza compromettere la reputazione dell’azienda.

Ricerca nella ricerca: La conoscenza di come cercare in Internet nella vastità degli archivi digitali è fondamentale per molte applicazioni aziendali. I dipendenti devono essere in grado di cercare rapidamente ed efficacemente dati rilevanti e precisi, distinguendo i fatti dalle informazioni inaffidabili.

Flessibilità delle piattaforme: La capacità di navigare su diversi dispositivi e piattaforme (inclusi smartphone, tablet, laptop e dispositivi indossabili) è ora un’abilità di importanza critica. Il mancato adattamento può causare perdite di tempo, problemi di compatibilità e l’incapacità di sfruttare gli strumenti disponibili.

Sicurezza e privacy: Le violazioni dei dati e della sicurezza dovute a errori umani sono sempre più frequenti nel mondo digitale. I collaboratori devono essere ben consapevoli su come utilizzare le pratiche di salvaguardia specifiche adottate dalla propria azienda.

Ognuna di queste competenze continuerà ad evolversi con l’emergere di nuove tecnologie. Per rimanere all’avanguardia, le Aziende devono diventare sempre più agili, riqualificando i dipendenti sulle nuove competenze man mano che si sviluppano.

Francesco Smorgoni

Imprenditore da sempre, fondatore di Puntoexe Software House nel 1996 ed ideatore del Metodopraxi.

Click Here to Leave a Comment Below

Leave a Reply: