La tua Impresa può diventare più efficiente di quanto pensi

Organizzala con il MetodoPraxi, il primo metodo made in Italy di miglioramento dell'organizzazione delle PMI

Cos'è il MetodoPraxi?

Il MetodoPraxi è il primo metodo made in Italy di miglioramento dell'organizzazione delle PMI che aiuta ad accrescere l'efficenza ed il valore di ogni attività dell'Impresa.

Il MetodoPraxi è strutturato in 6 fasi che ti permettono di ottenere:

  • un modello di business differenziato e differenziante
  • maggiore efficacia delle persone
  • operatività senza difetti
  • liquidità per sostenere la crescita

Con Il MetodoPraxi potrai diventare un'Impresa ad IMPATTO7 (www.impatto7.it)

Puoi permetterti di non avere un metodo?

"Il successo di un'azienda non deriva da quanta tecnologia usa, ma da come la usa".

Fase 1: Qualificare

Le azioni e le Decisioni dalle Idee ⇢ Le Idee dalle Parole ⇢ Le Parole dalle Domande e dall'Interesse

  • COSA: ​qual'è l'output del processo?
  • PERCHè: qual'è la domanda che ti rivolge il cliente? Qual'è l'obiettivo ultimo del processo?
  • CHI: chi è coinvolto? Che "cappello" indossa?
  • COME: ​analisi SWT (non SWOT!)

Fase 2: Chiarire

Definire obiettivi e ostacoli del processo ⇢  Verbalizzare la Big Picture!

  • IL RISCHIO: ​cosa rappresenta un rischio per il buon esito del processo?
  • LE ATTIVITà​: ​verbalizzare ogni step del processo
  • IL GRAFICO: posizionare ogni attività rispetto al rischio per valutare se può compromettere il processo
  • I COLLI DI BOTTIGLIA: il punto di partenza dal quale iniziare a lavorare

Fase 3: Semplificare

Organizzare con sistemi e procedure ⇢ Scomporre e definire gli sprechi legati ai colli di bottiglia

  • Smonta l’abilità in abilità secondarie
  • Ottieni gli attrezzi critici per il funzionamento
  • Elimina le barriere alla pratica
  • Identifica gli sprechi:
    1. Sovralavorazione
    2. Trasporto
    3. Rimbalzi
    4. Scorte
    5. Tempi morti
    6. Difetti
    7. Talento

Fase 4: Ottimizzare

Identificare le attività ad alto valore o critiche e gestirle CON I TALENTI.
Volgere lo sguardo al domani, al flusso ideale.

  • Cosa farai di più?
  • Cosa farai di meno?
  • Cosa farai di diverso?
  • Cosa non farai più?

iL CRUSCOTTO RCVO, la scacchiera delle responsabilità e delle deleghe per ogni collaboratore:

  • Responsabile
  • Coinvolto
  • Validatore
  • Operativo​

Fase 5: Innescare

Dalla pianificazione all'azione immediata ⇢ Quale azione, con quale tecnologia organizzativa.

Al lavoro con le giuste priorità. 

  • Tutti allineati sull'obiettivo da raggiungere
  • Cadenza fissa nelle comunicazioni. Ogni fase del processo ha un responsabile, un validatore, ecc.
  • Analisi continua dei dati
  • Continuo tuning con raccolta dei feedback da collaboratori e clienti
  • Misurazione quantitativa della produttività delle giornate

Fase 6: Sostenere

​Identificare i talenti che possono guidare la squadra al successo.
Identificare i corretti canali di comunicazione per ciascuna persona e mansione.

  • Attivare costantemente verifiche del processo 
  • MISURARE E RACCOGLIERE FEEDBACK SUI RISULTATI
  • CORREGGERE GLI ERRORI Ed eliminare LE INEFFICIENZE utilizzando il ciclo iterativo PDCA 

​SOSTENERE IL TEAM CHE STA SVILUPPANDO IL PROCESSO focalizzandosi sempre e solo sul VALORE PER IL CLIENTE.